giovedì 1 marzo 2018

Come pulire monete in argento e argenteria

Raramente mi capita di dover pulire oggetti in argento o leghe di questo metallo.
Nonostante sia un metallo nobile, che tende a mantenere le sue condizioni nel tempo, a volte si ossida in maniera non uniforme con macchie nere che pregiudicano la bellezza dell'oggetto.

Prima di andare avanti faccio una premessa, i metodi che andremo a vedere spatinano l'oggetto e lo portano alla brillantezza originale, i patiti di numismatica storceranno un po' il naso, ma sono metodi da usare su oggetti di poco valore. Anche io non pulisco oggetti che si sono ossidati in maniera uniforme, ma quando l'ossidazione è orrenda non esiste altro rimedio che eliminare la patina e sperare che il tempo faccia il suo corso in maniera migliore.

Come sempre un click sulle pubblicità a lato o sotto è ben gradito e mi rimborsa quelle poche spese che ho legate al sito. 

Come esempio vi mostrerò tre monete che ho pulito in tre modi diversi. Le avevo li da anni, recuperate per pochi euro ad un mercatino e sapevo che il loro destino sarebbe stato quello di farci esperimenti.

Primo metodo: Strofinamento con bicarbonato di sodio

Questa è la moneta nelle condizioni di partenza.


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Si tratta di un 7,6 soldi di Carlo Emanuele in mistura di rame argento.
E' abbastanza poco ossidata quindi per pulirla è sufficiente un semplice sfregamento tra le dita con bicarbonato di sodio leggermente inumidito. Si creerà un fanghiglia biancastra che mentre la pulizia avanza diventerà scura a causa dello scioglimento dell'ossido.
Ecco il risultato dopo qualche minuto di strofinio.


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

La moneta di destra è quella che useremo nel metodo seguente.

Secondo metodo: Elettrolisi a freddo o Elettrolisi fredda

In certi casi lo sfregamento con bicarbonato non basta e, nonostante l'impegno, la moneta rimane con evidenti macchie scure molto brutte da vedere. Inoltre con questo processo si creano delle mini abrasioni che in caso di argento lucido non sono ottimali.
Prendiamo ad esempio la moneta di destra delle foto sopra, ho sperato che il bicarbonato bastasse, ma come avete visto non c'è stato verso.
In partenza era così.


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

E' un 15 soldi di Vittorio Amedeo e, nonostante la lega sia migliore della moneta precedente, ha creato ossidazioni orribili. Il bicarbonato ha tolto le incrostazioni più grossolane ma, l'ossidazione è rimasta.
In questo caso ho voluto provare il rimedio della nonna che sfrutta il fenomeno dell'elettrolisi a freddo. Cioè la capacità di due metalli messi a contatto tra loro di creare una differenza di potenziale e quindi una corrente elettrica minuscola tra i due.
Sfruttando questo fenomeno si crea una vera e propria elettrolisi che disossida il metallo da pulire.

Avevamo parlato di elettrolisi vera e propria in questo post:

http://storieefoto.blogspot.it/2014/11/pulizia-e-restauro-tramite-lelettrolisi.html

Per realizzare l'elettrolisi fredda dovete procurarvi un contenitore in plastica o ceramica, un po' d'acqua, del bicarbonato di sodio e della carta d'alluminio.  
Normalmente io procedo così, metto l'acqua a scaldare nella quale sciolgo un bel cucchiaio di bicarbonato in modo da renderla conduttiva. Quando bolle ci immergo la moneta fasciata dalla carta in alluminio. 
Inizierà una reazione tra l'oggetto d'argento e l'alluminio e pian piano vedrete l'acqua che si intorbidisce. Non dovete avere fretta ed a volte è necessario scaldare l'acqua più volte. 


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Nel mio caso dopo 20 minuti la moneta era così.


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Dopo altri 20


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

E infine dopo un'ora abbondante


pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Non avevo tempo per continuare ma, se fossi andato avanti ancora una mezz'oretta, probabilmente sarei arrivato ad un bel colore uniforme.

Questo metodo è particolarmente indicato per pulire l'argenteria. Ha due vantaggi abbastanza importanti: 
- Non richiede l'utilizzo di sostanze chimiche di nessun tipo.
- Non richiede mezzi meccanici che potrebbero rovinare l'effetto lucido.
Come esempio ho pulito i miei cucchiaini in argento che stavano iniziando ad ossidare come potete vedere dall'immagine sottostante.


pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Ho preparato un piccolo pentolino in cui ho messo carta d'alluminio e bicarbonato di sodio. Una volta messi i cucchiaini li ho ricoperti di acqua. 

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

A questo punto ho scaldato l'acqua sul gas portandola ad ebollizione, una volta raffreddato il tutto ho asciugato con un panno i cucchiaini che sono tornati splendenti.


pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo


Terzo metodo: Succo di limone

Anche questo è un metodo della nonna sempre valido per pulire l'argento. Credo funzionerebbero anche altri acidi, basta diluirli in modo da poter controllare la reazione.

E' sufficiente immergere l'oggetto in argento da pulire nel succo di mezzo limone e, di tanto in tanto, verificare cosa sta succedendo. Quando prenderete in mano l'oggetto da pulire e lo strofinerete con le dita vi accorgerete che vi rimane del nero. Anche in questo caso è l'ossido che se ne sta andando.
In questo caso come esempio ho preso un 7,6 soldi di Vittorio Amedeo in mistura che, dopo la solita strofinata col bicarbonato, è rimasta così.

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Eccola a bagno nel succo di limone.


pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

Dopo una ventina di minuti


pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

E dopo circa altri 20 minuti.


pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

pulizia moneta argento argenteria cucchiai posate cleaning silver succo limone bicarbonato elettrolisi a freddo

In conclusione se dovete pulire argenteria quasi sempre sarà già in buone condizioni quindi qualsiasi metodo sceglierete avrete buoni risultati, se invece avrete a che fare con monete, portachiavi o oggetti di uso comune è probabile le ossidazioni siano più difficili e dovete essere molto pazienti.
Il bello di questi metodi è che sono molto graduali e vi permettono di regolare il grado di pulizia.


Nessun commento:

Posta un commento