venerdì 28 dicembre 2012

Battaglia del bricchetto Mondovì 21 Aprile 1796

Qualche giorno fa, mi sono ritrovato per caso sul bricchetto a fotografare delle mongolfiere che sono solite volare sopra Mondovì, la situazione mi ha dato lo spunto per ricordare un famoso fatto d'armi, unico nella storia.

Quando Napoleone Bonaparte scende in Italia nel 1796 trova sulla sua strada i "Dragoni di Sua Maestà" al comando del colonnello d'Oncieux de Chaffardon. Nei pressi di Mondovì la cavalleria francese, guidata dal generale Stengel che aveva ai suoi ordini anche il cittadino Murat, allora colonnello, viene respinta e sconfitta il 21 aprile dai Dragoni in ritirata; lo stesso Stengel cade mortalmente ferito. Il re fa appuntare sullo Stendardo del Reggimento due Medaglie d'Oro, ritenendo che "una sola non sia sufficiente a premiare tanto valore".

Questo un raffronto tra una stampa d'epoca del Bagetti e la situazione odierna che ho realizzato qualche anno fa.
  

Ecco cosa vedevano i piemontesi dalla cima del bricchetto (unione di tre fotogrammi in photoshop Canon 40d + Tamron 17-50 f 2.8).


Guardando verso Mondovì si scorgono le antiche mura della cittadella e come sfondo il Monviso.



A few days ago I was casually on the pot overlooking mondovì, a small town in northern Italy.
I was there to photograph the international gathering of hot air balloons that takes place every year.
The situation gave me an opportunity to remember a famous feat of arms, unique in history.
When Napoleon Bonaparte arrived in Italy in 1796 is on its way the "Dragons Her Majesty" under the command of Colonel de Oncieux Chaffardon. Near Mondovi April 21 the French cavalry, led by General Stengel is rejected and defeated by the Dragoons in retreat. Stengel falls mortally wounded. The king pin is on the Banner of the Regiment two Gold Medals, believing that "one is not enough to reward so much value."

This is a comparison between a vintage print of Bagetti and the situation today that I made a few years ago.

This is what the Piedmontese troops saw.  (union of three frames in photoshop Canon 40d + Tamron 17-50 f2.8).

Looking towards Mondovi you can see the ancient walls of the citadel and the Monviso as background.

  

Nessun commento:

Posta un commento